mercoledì 14 marzo 2012

Smetto quando voglio

Sono ormai un paio di mesi che sono entrata in un nuovo tunnel.
Un tunnel carino e profumato.
Quel tunnel si chiama LUSH.

Tutto ha avuto inizio grazie a (o meglio, per colpa di) qualche youtuber, forse Clio, che un bel giorno si è messa a cantare le lodi di questa maschera da viso che prometteva miracoli, la Mascherita Piperita. Il mio cervello ha immagazzinato l'informazione.
Poi è stato il turno di un'altra youtuber che parlava di shampoo solidi. Che figata, uno shampoo in saponetta! Altra informazione immagazzinata.
Un bel giorno, la vostra eroina si è trovata a Firenze e, trotterellando tranquillamente, si è ritrovata giusto davanti ad una bottega Lush.

E fu così che entrai nel tunnel. Non se ne esce, io ve lo dico.
Perché entri e ci sono queste creature bizzarre, le commesse. E sono gentili. Simpatiche. Ti chiedono se hai bisogno di qualcosa, ma non ti danno fastidio come tutte le altre commesse del globo terracqueo. Ti fanno provare i prodotti. Ti consigliano senza fracassarti le palle. Sono COMPETENTI. Su quest'ultimo aspetto vorrei soffermarmi. Io sono abituata a commesse delle profumerie inutili, disinformate e che cercano di fregarti. Ovviamente non sono tutte così, ma gran parte. Così, quando la tipa del negozio Lush di Venezia mi ha citato un video su youtube, l'avrei abbracciata. Lei SAPEVA. Capite, ho dovuto comprare quella crema.

Poi c'è il capitolo campioncini. Te ne danno una vagonata. Penso che una volta mi abbiano regalato mezzo chilo di sapone. Ma ti chiedono anche se vuoi provare qualcosa! Io, quando è stato il mio turno, ero così spiazzata che non sapevo cosa dire. Non sono abituata ad essere trattata bene dalle commesse. Per dire, l'ultima volta che sono stata da Sephora, la commessa mi ha quasi lanciato il pacchetto con dentro quello che avevo comprato, e mi è venuto l'impulso di chiederle scusa perché l'avevo disturbata per pagare. Giusto per fare un paragone.
Però c'è un rovescio della medaglia. Perché, se ti regalano la roba, tu la provi. E se la provi, poi la vuoi.
E se vai in negozio ci sono loro così gentili che ti fanno provare altre cose fighissime e rischi di entrare in un loop senza fine.
Io adesso sto tentando di non pensarci, ma sto già facendo una lista mentale di quello che mi serve assolutamente.

Ditemi che non sono sola.

Ma, comunque, io smetto quando voglio.

35 commenti:

  1. Bnevenuta nel club :)
    Per fortuna (o sfortuna) non c'è un negozio lush nella misera provincia in cui vivo, però quando mi capita di andare in città in cui c'è, cerco sempre di fare la "spesa".
    Concordo sulla gentilezza e competitività delle assistenti alla vendita: ti informano senza pressarti.
    Fra i prodotti proposti da questo magico marchio consiglio di provare lo shampoo "A tutta birra" adatto a chi desidera avere i capelli lunghi, ma li ha fini, opachi e con difficoltà di crescita. Non ha un buonissimo profumo, però è poi sufficiente abbinarlo ad un balsamo/crema profumato :).
    Sarà suggestione, ma da qs prodotto ho ottenuto quello che speravo: i miei capelii sembrano più spessi in lunghezza e sicuramente più lucidi e più sani.... Altro che quel miscuglio di sostanze di dubbia provenienza contenute nel Pantene!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma c'è lo store online *_*

      Elimina
    2. Hai ragione, ma è più bello annusare i prodotti dal vero ;-)

      Elimina
  2. Aaaah, quel chilometro quadrato di Venezia profumatissimo, appena giù dal ponte. Me lo ricordo.

    RispondiElimina
  3. oddio, oltre al tuo, il commento di Enza qui sopra mi ha fatto venire delle strane idee, il negozio lush qui a Bologna è molto vicino a casa mia, ma non sono ancora caduta in tentazione, sarà che sono tutto il giorno al lavoro e/o in trasferta sempre per lavoro ed il tempo è poco. oltretutto il sabato ho un corso tutto il giorno, per ora mi salvo. Ma vorrei provare questo "a tutta birra". Maledizione, ora ci sono dentro anche io, almeno virtualmente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci sono stata di recente nel negozio di Bologna, davvero abiti da quelle parti?
      Comunque occhio ad entrarci, poi non si torna indietro.

      Elimina
    2. il negozio che intendo io è in v. d'azeglio, quasi su piazza maggiore, io abito in v. saragozza :-) (vicino a v. farini dove cìè la galleria cavour per intenderci)

      Elimina
    3. sì sì, proprio quel negozio intendevo

      Elimina
  4. Esatto era proprio questo il post che volevo *_*

    RispondiElimina
  5. E' un po' una droga!ogni volta che vado a Venezia ci entro, faccio il ponte e giro subito a sinistra!
    e come ti dicevo su Twitter anche a me hanno dato il campioncino di sapone azzurrissimo!
    Tu alla fine lo hai usato anche per lavarti? Sei la mia cavia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quello blu ancora no, ma me ne hanno dato anche un altro tipo, l'ho usato per la doccia e non è successo niente di grave! Lava e profuma.

      Elimina
  6. Ti capisco! Per tre anni ho avuto il negozio di Firenze sotto il naso perchè andavo a scuola ESATTAMENTE SOPRA.
    Un'ansia!

    RispondiElimina
  7. Ho fatto un ordine dopo Natale,avevano tutti i pacchi natalizi al 50% e sono ancora piena di saponi,ballistiche e spumanti che per ora mi profumano l'armadio!

    RispondiElimina
  8. ma solo a me la roba lush non piace?!
    per me non profumano affatto, anzi... alcuni mi sanno di decomposto.
    e cmq qui le commesse non sono così simpatiche. sono commesse normalissime. e, soprattutto, niente campioncini.

    RispondiElimina
  9. Io non sono mai entrata...quando passo vicino al negozio tutte le volte mi chiedo come facciano le commesse a sopravvivere al mal di testa lavorando in un posto così profumato...però siccome sono una debole ho già pensato che la prossima volta che ci passo davanti voglio entrare per provare la famosa mascherita piperita...però devo essere munita di moment perchè il mal di testa parte a mille con tutti quei profumi!!!

    RispondiElimina
  10. ma quindi sta maschera piperita, funge? dimmi dimmi :)

    http://viverea4lee.blogspot.com/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho molta esperienza con le maschere, ma a me questa piace, purifica la pelle, è freschissima quando la metti sul viso e fa anche un po' di scrub quando la togli.

      Elimina
  11. Ok sono vergine in materia, cosa mi consigli di provare?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non che io sia esperta, sia chiaro, ma io ti consiglierei gli shampoo solidi, comodissimi anche da portare in valigia se ti sposti, e gli scrub. E, se hai la pelle mista o grassa, la Mascherita Piperita.

      Elimina
  12. Quindi tu riesci a entrare e respirare.
    Lush nella mia città non c'è più, ma qualche mese fa sono entrata in quello che c'è a Torino alle Gru e credo di aver resistito cinque secondi. Troppo profumo in uno spazio piccolissimo, mi sono seriamente chiesta come facessero le commesse a non svenire intossicate.

    RispondiElimina
  13. Io sono una maniaca della pedicure e ti assicuro che anche i prodotti da piedi (sapone, scrub, gommage, maschera, crema) sono DELIZIOSI!
    Giusto per aumentare la smania...!

    PS: sono capitata sul tuo blog per caso e ne ho letto buona parte: ADOVO!!! baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, adesso mi servono anche le cose per i piedi.

      (grazie, sono contenta che ti piaccia il blog!)

      Elimina
  14. Allora non sono la sola che è fuggita a gambe levate da quell'odore nauseante!

    RispondiElimina
  15. NON SEI SOLA.

    Le cose Lush senza i quali non posso assolutamente vivere:

    La crema idratante per il viso Imperialis
    Il tonico viso Acqua di Luna
    Il detergente viso Erba Libera (sì si chiama così)
    La maschera viso al cioccolato
    La crema per gli occhi Guardami
    La crema idratante corpo Sympathy for the Skin
    Il gel doccia alla fragola

    E AMO AMO AMO l'odore dei negozi Lush!!! Sono dipendente da quell'odore!!

    RispondiElimina
  16. quindi sono l'unica qua che ogni volta che entra vorrebbe vomitare, che ne esce senza aver comprato nulla??? benissimo. la loser sono sempre io.
    però ammetto di aver provato un brivido lungo la schiena quando li ho visti a forma di macarons.

    RispondiElimina
  17. benvenuta nel club tesoro! a tal proposito per quest'estate ti consiglio di portare al mare lo shampoo solido atlantide. tu provalo e poi mi dici ;-)

    RispondiElimina
  18. Io ho poche cose di Lush perché non c'è dove abito io, però posso comprendere benissimo il tuo stato d'animo. Mi capita lo stesso quando entro da Sephora o da Limoni, esco sempre con tante cose...troppe !
    Bellissima la tua maglia di Marni per H&M del post precedente e come sempre post bellissimi da leggere :-) Oh, e finalmente ti seguo anche su Facebook, cara ! Bacioni

    PS Grazie per il commento, il maritino ha notato che sto passando un periodo un po' brutto fuori casa e allora ha pensato bene di prendermi la borsa...ovviamente non potevo non accettare ! ;-)

    RispondiElimina
  19. Laura mi trovi più che d accordo!commesse gentili e competenti, campioncini e prodotti validi!io adoro le maschere per i capelli e la crema solida per le mani Manu Ciao!da provare!!
    Vi

    RispondiElimina
  20. Presente!! Drogata di Lush all'ennesima potenza!
    Il mio must sono lo scrub per il viso e il meraviglioso Atollo13, lo scub-doccia.
    Meravigliosi!

    RispondiElimina
  21. Io ho scoperto Lush per caso, quando un negozio della mia città mi ha dato un depliant.
    Non capivo che roba fosse, vedevo solo nomi e forme strane :P

    Poi leggendo il blog di Sascha mi si è illuminato il mondo e ora non vedo l'ora di fare un salto in negozio (sì, perché ha aperto da me e ora sono disastri!)

    RispondiElimina
  22. Ops, ho visto il tuo commento sull'olio di argan solo oggi, sorry!!
    Si mette prima dello shampoo. Si distribuisce bene sulle lunghezze tipo impacco (ma senza esagerare, che se no poi ti ci vogliono dieci shampi per eliminarlo e rimani pelata) e si lascia in posa un po', non so, io faccio tipo mezz'oretta.
    Se vuoi strafare, mentre lasci in posa puoi avvolgere i capelli in un asciugamano caldo. Ricordati di mettere l'asciugamano sul calorifero o nell'asciugatrice prima di iniziare con l'impacco (parlo per esperienza).

    RispondiElimina
  23. tu lo sai vero che smettere non è facile e che in realtà lush crea dipendenza? e comunque no, non sei sola... anzi!!!!

    RispondiElimina
  24. siamo contente se in qualche modo abbiamo colto le tue necessità, e contente ancor di più di avere un'altra lushina.. è vero , siamo bizzarre, ma solo perchè amiamo quello che facciamo
    le commesse di lush torino ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che carine!
      Se non abitassi così lontana da Torino verrei a trovarvi.

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...