mercoledì 13 novembre 2013

Myboshi: non sei tu, sono io

L'altro giorno vi ho parlato delle mie disavventure nel tentativo di fare un berretto Myboshi all'uncinetto.
Ho dato la colpa alla lana, allo schema, a Iddio.
Poco dopo Fratello è tornato a casa con quella che doveva essere la salvezza: la lana Myboshi vera e il libro con quindici schemi da seguire per fare i suddetti berretti.



Bene.
E' fatta.
Sono a cavallo.

STRONZATE.

Ho scoperto che il problema non è la lana.
Non è lo schema.
Il problema sono io.

Ieri sera ho finito un altro berretto.
E' UN'ALTRA MALEDETTA KIPPAH.
(Al riguardo dovrò parlare con il mio coniglio di peluche, anche se non mi pare convinto come l'orsetto di 'sta cosa della circoncisione.)

Trova le differenze.


Ora, il berretto in sé è oggettivamente orribile, quindi non morirà nessuno se non lo porterò, anzi, forse è proprio meglio così. Non so a cosa pensavo quando ho messo insieme quei colori.
In ogni caso, vorrei capire cos'ho sbagliato.
Ho seguito lo schema.
Ho fatto tutto per bene.
Mi è anche venuta fuori una vescica sul dito medio.
Sto facendo un callo sul pollice.
L'uncinetto è lo strumento del demonio, non c'è altra spiegazione.

Mi dicono che forse stringo troppo i punti.
Ma quanto "troppo"?
Avrei dovuto finire un gomitolo, invece me ne resta circa un terzo.

AIUTATEMI.

Aggiornamento: ho scoperto una cosa. HO DI NUOVO SBAGLIATO PUNTO. Sono una cretina.

11 commenti:

  1. guarda... non sai quanto vorrei aiutarti... ma con l'uncinetto... sono proprio fuori allenamento!!! qualcosa tipo 18 anni fa avevo fatto un corso nella mia parrocchia d'estate e avevo fatto un bordo di uno strofinaccio... non era venuto male... ma dopo di quello mi sono dedicata solo al punto croce, con un po' più di soddisfazioni! (i figli delle mie amiche sbavicchiano allegri sui bavaglini che ho ricamato per loro!)
    però adesso capisco il motivo per cui, presa da un insolito raptus, l'altro giorno mi sono iscritta al gruppo facebook "uncinetto per negati" o qualcosa di simile... m'è presa la voglia dopo aver letto dei tuoi post!!! Spero che qualcun'altra sia più ferrata di me in materia!!!

    RispondiElimina
  2. Ahahahah un'altra maledetta kippah, sono morta!

    RispondiElimina
  3. Ciao! Ti leggo ma non commento spesso (anzi, forse avrò commentato una volta sola). Io mi intendo di uncinetto anche se il punto del myboshy non lo conosco. Così a occhio direi che hai usato un uncinetto troppo piccolo rispetto alla lana, quindi ti si è arricciata nella lavorazione in tondo.
    Prova a usare un uncinetto di un numero più grande, così i punti vengono più morbidi e forse anche la lunghezza si aggiusta - ma sempre a spanne mi pare che manchi qualche giro in lunghezza, ti credo che ti esce una kippah.
    Buon lavoro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio per i consigli.
      In realtà l'uncinetto è già gigante, il numero 6.
      Credo proprio che il problema siano i punti troppo stretti, ieri sera ho disfato tutto e ricominciato, vediamo se stavolta combino qualcosa di giusto!
      In realtà comunque i giri sulle istruzioni sono 16 e quelli che vedi sul mio disastro nella foto sono altresì 16!
      Se non mi viene stavolta mi arrabbio sul serio.

      Elimina
    2. Non importa che l'uncinetto sia grande di suo, devi bilanciarlo sulla lana e sulla tua lavorazione: hai fatto il campione?
      (Di solito nelle spiegazioni trovi le indicazioni "un quadrato di 10cm corrisponde a x maglie per x righe/giri", è importantissimo per capire se il tuo lavoro corrisponderà al modello o no)

      Elimina
    3. Credo di avercela fatta, anche se non avevo provato il campione.
      Comunque grazie ancora per i consigli!

      Elimina
  4. Come ti capisco, anche io ogni stramaledetta volta seguo per filo e per segno le istruzioni...ma viene sempre 'na cagata pazzesca!
    in ogni caso a me i colori non dispiacciono. :)

    RispondiElimina
  5. ahahahaha riprova, sarai più fortunata!!!

    RispondiElimina
  6. Ciao! Hai considerato che forse lo schema prevedeva un berretto per Cicciobello?!? ... A parte gli scherzi, ti ammiro molto: la mia unica esperienza con l'uncinetto è stato fare un portacellulare (o porta sigarette) con la solita lana di riciclo ... Quindi non perderti d'animo! Anche se a me la pazienza sarebbe già scappata da un pezzo!
    In bocca al lupo!
    Benedetta

    RispondiElimina
  7. Comunque ti stimo, io non so attaccare neppure un bottone.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aspetta, neanche io so attaccare i bottoni!

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...