martedì 17 marzo 2015

Grey's Anatomy, morte di una serie

Partiamo dal presupposto che io odio gli spoiler, torturerei con gusto e nel peggiore dei modi chi spoilera, soprattutto quelli che lo fanno sui social, quando ti trovi per caso davanti quello che non volevi proprio sapere. Io sono riuscita a farmi spoilerare anche il finale di Harry Potter. Ho una sfiga che non ha confini da questo punto di vista. Stavo pagando il parcheggio dopo una giornata al mare, l'ultimo libro di HP era uscito tipo il giorno prima e non ancora in italiano. L'amico parcheggiatore stava ascoltando una malefica stazione radiofonica che ha pensato bene di spiegare per filo e per segno cosa succedeva nel finale. E io non ho potuto correre via urlando PERCHÈ STAVO ASPETTANDO CHE IL PARCHEGGIATORE PIÙ LENTO DELL'UNIVERSO MI DESSE IL RESTO. E poi le lacrime. Vabbè dai, non ho pianto, ma quasi.
Detto ciò, oggi vi voglio parlare dell'ultimo episodio andato in onda negli Stati Uniti di Grey's Anatomy. Il titolo è I Feel the Earth Move, è il numero 11x15. Se non l'avete visto, se non volete sapere cosa succede, se state per guardarlo, SMETTETE DI LEGGERE ORA. Perché io parlerò di quello che succede in quell'episodio. Ora metterò una bella foto. Poi ci saranno degli SPOILER, chiaro?

***INIZIO SPOILER***

Bene, state continuando a leggere, ora è una responsabilità vostra.

Dicevamo, Grey's Anatomy. Il buco nero infinito in cui è piombata quella serie che una volta ci faceva piangere con "Pick me, choose me, love me". Che ci ha fatto sdraiare con Izzy Stevens sul pavimento del bagno. Che "IT'S GEORGE, IT'S GEORGE!".
Questo episodio, il numero 15 della undicesima serie, è il peggiore mai girato. Peggio addirittura della puntata musical. Sì, lo so, sono parole forti.

E insomma, c'è il terremoto. (Tra l'altro, un terremoto a Seattle? Ma porca vacca, io ci devo andare tra qualche mese, non fatemi venire l'ansia). Già il fatto che The Disaster di questa serie sia un terremoto fa accendere la spia lampeggiante SOLDI FINITI. Dai, per fare il terremoto basta muovere un po' la telecamera, son capace anche io.
Emergenze di qua, emergenze di là, ad un certo punto IL DRAMMA. Suona il telefono al pronto soccorso. Chi risponderà? CHI CAZZO RISPONDERÀ AL TELEFONO? Alla fine risponde Owen. A chiamare è la bambina Ruby, di 11 anni, che non sa comporre il 911 ma sa trovare il lunghissimo numero dell'ospedale. La madre è caduta durante il terremoto e sta male. Sono in uno chalet. Le chiedono dove si trova questo chalet e LEI NON LO SA. Hai 11 anni e non sai dove sei in vacanza. Molto bene.
Il primo momento di grandissimo pathos arriva quando Owen non sente cosa dice la bambina perché intorno a lui c'è casino. "Ma, GAUDIO, c'è un telefono in quella stanzetta! Oh mio Dio, e ora cosa posso fare? Posso passare lì la telefonata, ma non so se ne sono capace, come farò, OH, come farò?" Schiaccia tasti a caso. Primo piano del telefono. La tensione è al massimo. Owen guarda il telefono e suda. Riuscirà a passare la telefonata all'altro apparecchio che sta a cinque metri da quello che sta usando? Ci riuscirà? LA TENSIONE È INSOPPORTABILE. Un paio di secondi di silenzio. Poi l'altro telefono suona. OWEN, CE L'HAI FATTA! Sei una segretaria modello ora!
Ebbene sì, ci sono cinque minuti di puntata su lui che non sa se riuscirà a passare la telefonata. Shonda, cosa ti sei bevuta?
Comunque il meglio deve ancora venire.
Passa nei pressi del telefono pure Amelia, che ovviamente si ferma e vuole ascoltare. E forse vuole anche un po' strusciarsi su Owen. Dopo un po' pure Richard si accoda perché di sì. Evidentemente non c'era di meglio da fare durante un'emergenza dovuta ad un terremoto.
La mamma della bambina sta malissimo, respira male, anzi no, ha qualcosa di specifico che i medici capiscono benissimo e immediatamente ascoltando il respiro attraverso il telefono messo sul torace della donna (!), quindi la bambina deve tagliare sua madre con un coltello da burro e infilarle una cannuccia dentro al polmone. Facilissimo. Ovviamente ci riesce. MA NON È SUFFICIENTE. Il cuore smette di battere.
Occhio che sta per arrivare il climax.
Le dicono di fare la rianimazione cardiopolmonare alla madre. Così, a caso, senza spiegarle come. Però le danno il ritmo. "Ruby, conosci la canzone Stayin' Alive?" Sì, signori. Richard, Amelia e Owen SI METTONO A CANTARE STAYIN' ALIVE IN CORO IN MEZZO AL CORRIDOIO DI UN PRONTO SOCCORSO IN EMERGENZA TERREMOTO. Sì, quella dei Bee Gees. "AH AH AH AH STAYIN' ALIVE/STAYIN' ALIVE". E la bambina si mette a cantare con loro mentre rianima la madre. Stavo piangendo dal ridere. Il momento più basso di queste undici stagioni. Shonda era strafatta di lsd quando ha scritto questa roba.
Fosse stato per me, la puntata sarebbe potuta finire così. Sipario, bravi tutti. Un Grammy a Owen. Invece l'elisoccorso trova la bambina e la madre, le porta in salvo, la bambina incontra Owen e senza averlo mai visto prima gli salta in braccio e piangono insieme. Boh.
Succedono cose di cui non ci importa, ma io vorrei soffermarmi un attimo sulla relazione Owen-Amelia. Per me è NO. Mi danno proprio fastidio. Sono ridicoli insieme. Mi urtano. Mi pare di sentirli gli autori: "Oh, abbiamo due personaggi che ci avanzano, che facciamo?" "Ma sì, li mettiamo insieme".
Due parole su quella nuova che sostituisce Cristina. Il personaggio più inutile di tutte le serie del mondo. "I don't date." Ma sarai scema. Esci col radiologo inquietante con duemila denti va'.
Lasciamo perdere la parte della puntata su Meredith, non voglio neanche parlarne. DEREK, NON TI DEVI PERMETTERE. Non dirò altro.

Detto questo, smetterò di guardarlo? Ovviamente no. Perché di fondo sono masochista.

15 commenti:

  1. Ahahahaha! Io avevo cominciato a guardarlo qualche anno fa ma, poi, ho lasciato perdere per l'enorme mole di puntate che mi si paravano di fronte. Ho visto, però, mi sa il finale di stagione della quinta (stagione). Mi pare quello. Così incredibilmente triste da devastarmi per giorni.


    Leggendo qui, però, son quasi contenta di non essere mai andata oltre.

    RispondiElimina
  2. Da subito ero certa che Shondona avrebbe messo insieme Owen e Amelia...quindi mi ero già fatta una ragione. Ma io sono ancora tormentata dal finale...eh no eh, non mi possono toccare Meredith e Derek...piuttosto potevano fare finire la serie due stagioni fa!!!!

    RispondiElimina
  3. Ma infatti, che cavolo di senso ha tirare avanti così? Avrebbero benissimo potuto chiudere due ma anche tre anni fa con un finale dignitoso.

    RispondiElimina
  4. Mamma mia mi hai tolto le parole di bocca.
    Mai vista una tale serie di assurdità (mediche e non) concentrate in pochi minuti. E lo dice una fan di Grey sempre e comunque... stiamo scadendo Shondona, riprenditi!

    RispondiElimina
  5. Claudia Girola17 marzo 2015 14:47

    Avevo smesso di guardare già alla ottava o nona serie... era già ridicolo all'ora. Ma se dici che questa è la puntata, tiro fino alla fine, per farmi sbellicare un po'!

    RispondiElimina
  6. Federica Spanu17 marzo 2015 19:55

    Lasciamo perdere il trash di questa puntata che shonda se non ne hai voglia va bene anche un episodio in meno. io invece sostengo da alcune settimane che sia ora di dare una bella morte a callie che non la si sopporta più, lamentosa e irritante.

    RispondiElimina
  7. lasciando stare tutto il trash di contorno, la cosa che il ritmo di stayin alive è lo stesso che devi tenere durante la rianimazione cardipolmonare è vera, l'hanno detta anche a me durante il corso!

    RispondiElimina
  8. Ma sul serio? Devi cantare proprio Stayin' Alive?

    RispondiElimina
  9. si in pratica se ti canti in mente il ritornello ti risulta più facile mantenere il ritmo giusto delle compressioni... il bello è che come metodo funziona!

    RispondiElimina
  10. Ho pensato tutte le stesse medesime identiche proprio uguali uguali cose. E ti dirò di più, siccome sono scema, quando Owen spiegava alla bimba dove fare il buco... due dita sotto la clavicola ecc. io ci ho virtualmente provato e niente, avrei sicuro ucciso mia madre -.-

    RispondiElimina
  11. sì, è diventato un po' una ca..ata pazzesca, per dirla alla pupazzi.
    Però non riesco a cessare di guardarlo, quando entri nel gorgo del trash vero, quello inquietante, ma che ti attira in modo morboso, non ne esci facilmente.. sai mai che mettessero Owen a far pure le pulizie!?

    RispondiElimina
  12. Confermo anch'io, ho appena fatto il corso di primo soccorso e l'istruttore ci ha spiegato che è la canzone più adatta per il ritmo. Poi abbiamo fatto praitca sul manichino cantando come scemi. Bei momenti.

    RispondiElimina
  13. Sono d'accordissimo. Infatti certe serie ho smesso di guardarle quando pensavo che sarebbero dovute finire. Tipo One Tree Hill, per me finita quando va via Lucas.

    RispondiElimina
  14. che NERVOSO. Shonda ormai si è concentrata solo su "how to get away with murder"
    Niente, guardati la 11x16. Sempre più senza parole.

    Passo e chiudo.

    RispondiElimina
  15. Premetto che io AMO Grey's Anatomy. E' l'unica serie che ho seguito seriamente, del tipo che ho visto TUTTE le puntate dalla prima stagione e ora sono ferma alle prime puntate dell'11esima perchè non avendo Sky le ho fatte registrare a mia madre. L'altro giorno ero su Twitter e mi sono uscite TONNELLATE di spoilerate di gente che ora ce l'ha a morte con Shonda perchè Derek a quanto pare morirà in un incidente stradale. Beh, grazie a tutti eh, io ancora non c'ero arrivata. GRAZIE STRONZI. Tutto questo per dire che ero tentata di proseguire nella lettura del post (non tanto per lo spoiler ma perchè mi fa morire come scrivi) ma poi ho resistito.
    In ogni caso non credo che smetterò di guardare questa serie, nonostante abbia accusato parecchio l'uscita di scena della Yang.

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...