mercoledì 20 maggio 2015

Sì, viaggiare - App utili

Oggi parliamo di app utili in viaggio. Quando parto trovo opportuno scovarne sempre di nuove e riempirmici il telefono. Alcune sono diventate un "mai più senza", altre le devo ancora sperimentare per bene ma credo che mi saranno molto utili. Ah, ovviamente sono tutte gratuite.

La prima, ovviamente, è la mia adorata Citymapper
Ve ne ho già parlato altre volte ma mi ripeto di nuovo (e non vi venga in mente di pensare che qualcuno mi paghi per scriverne, è tutta farina del mio sacco).
Serve a capire come arrivare dal punto A al punto B in varie città del mondo, combinando mezzi pubblici, percorsi a piedi, bike sharing (e questa è una novità), taxi e tanto altro. Spero proprio che mi salvi da quel casino che tutti dicono essere la metro di New York.
Le città disponibili (ma ne aggiungono sempre di nuove) sono: Parigi, Berlino, Londra, Milano, Roma, Amburgo, Barcellona, Manchester, Madrid, Montreal, Boston, New York, Philadelphia, Toronto, Washington DC, Chicago, Vancouver, Tokyo, San Francisco, San Paolo, Los Angeles, Singapore, Mexico City.
 

Travel List: l'app per fare la valigia.
Si può compilare una lista di base scegliendo tra tutto quello che viene messo a disposizione (e a me sembra che ci sia proprio TUTTO) oppure creando nuove categorie. 
 

Passbook: solo per iPhone ma utilissima, ci butti dentro tutti i biglietti aerei, le prenotazioni da Booking o da Airbnb o altro e non devi star lì a cercarli per la borsa ogni volta. Ok, questa è l'acqua calda, ma io la adoro e mi piace da morire vedere lì tutti i miei biglietti e le mie prenotazioni.

Jet Lag Rooster: per diminuire al massimo i fastidi del jet lag.
Inserisci il luogo di partenza e di arrivo, l'ora a cui di solito vai a letto e quella in cui ti svegli e ti crea un piano per ridurre il prima possibile il jet lag. Se riuscirò ad usarla davvero (ho problemi a dormire anche normalmente), sarà una figata pazzesca. Però, non so, ho qualche dubbio.
Flush Toilet Finder: questa mi incuriosisce, ma non so se crederci. 
In teoria ti dice dove trovare i bagni pubblici più vicini, ti dà le indicazioni, spiega se c'è un bagno per disabili e si possono anche dare i voti ai gabinetti.
Io, nel dubbio, la scarico.


Per ora è tutto, ma mi sa che ne ho altre in saccoccia. Alla prossima puntata.

2 commenti:

  1. Live from Here21 maggio 2015 13:10

    Passbook è davvero una delle cose più utili del mondo.
    Travel List l'avevo scaricata parecchio tempo fa, ma l'ho eliminata dopo poco: trovo sia più d'intralcio che altro. Sulla lista per fare la valigia sono decisamente all'antica: carta e penna. Tu ti trovi bene?

    RispondiElimina
  2. In realtà anche io mi trovo bene con carta e penna, ma questa app la uso in modo complementare. Scorro tutte le voci e vedo se per caso mi sono dimenticata qualcosa.

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...